Main menu

Le nostre pizze

 

 

Salviana De.Co (impasto alla salvia, mozzarella, pancetta e zucchine saltate in padella alla salvia)

In questi anni abbiamo proposto pizze tipiche Lucane prodotte con ingredienti genuini forniti da aziende locali. In questo contesto, è nata la necessità di proporre una pizza tipicamente Salviana, realizzata con prodotti di Savoia, tra i quali l’ingrediente principe della Comunità: “la SALVIA” La Salvia è una delle piante aromatiche più conosciute, viene considerata la prima donna della cucina e utilizzata principalmente da sola. Con molta bravura,i nostri pizzaioli sono riusciti a far sposare il forte aroma della Salvia con una pizza semplice dal gusto forte e deciso. L’impasto della pizza è aromatizzato dalle foglie essiccate della salvia locale che cresce spontaneamente o in coltura nel territorio salviano. La pizza è guarnita con ingredienti di stagione, anch’essi insaporiti con la salvia. La candidatura a De. Co. di questa pizza ha l’obiettivo di tutelare e valorizzare l’attività agro-alimentare tradizionale locale, che costituisce una risorsa di valore economico, culturale e turistico e uno strumento di promozione dell’immagine del territorio del nostro comune e del borgo medioevale. La De.C.O. non costituisce un marchio di qualità, ma,è pur sempre un’attestazione di origine geografica, equivale, nel significato, negli obiettivi e negli effetti, al marchio “Made in Savoia di Lucania”.

 


Muzz'c (impasto ai peperoni cruschi, mozzarella, guanciale)

Questa pizzza è il frutto della ricerca e della riscoperta dei sapori tradizionali, fatti di ingredienti “poveri”, in versione rimodernata. Si tratta del perfetto connubio tra il pane, la carne di maiale (parte integrante della tradizionale alimentazione salviana), i formaggi e gli ortaggi: è il cosiddetto “cibo buono dei campi” che si portava al pascolo o al campo nel paniere di tutti giorni, il cui sapore è conservato amorevolmente nelle memorie contadine. L’obiettivo di questa ricerca è di restituire ai visitatori una semplice memoria tangibile del passato rurale del territorio, uno spaccato della vita contadina, oltre all'amore per la terra e i suoi prodotti.

 


del Capitano (pomodoro, mozzarella, basilico)

 Il 1860 è senza dubbio un anno da ricordare per gli studiosi del Risorgimento giacché fu proprio in quell’anno che Garibaldi, con la liberazione del meridione dal dominio Borbonico, pose le basi per lo stato unitario Italiano. Molti però non sanno che nel loro piccolo anche i salviani contribuivano alla sconfitta degli stranieri giacché il capitano Zaccaria Taglianetti, alla testa di un manipolo di uomini disarmò la gendarmeria borbonica in località “Marmo” issandovi con coraggio il vessillo Tricolore. Ebbene la “Pizza del Capitano” con gli ingredienti bianchi, rossi e verdi vuole omaggiare con l’Italia unita anche l’eroico comportamento del pressoché sconosciuto Zaccaria Taglianetti che con la sua azione dimostrò come i salviani condividessero gli ideali Risorgimentali.

 


del Munaciedd (pomodoro, mozzarella, salsiccia piccante)

La tradizione contadina fa spesso riferimento ad un mondo magico che prevede la presenza nell’aria di spiriti e folletti dal comportamento imprevedibile: i buoni fanno addirittura trovare tesori, mentre i cattivi combinano solo disastri. Lo spiritello che aleggia tra le mura del Castello è lu “Munaciedd” e viene citato per spaventare i bambini disubbidienti invitandoli così ad un comportamento corretto. Nonostante la cattiva reputazione di cui gode tra i più piccoli, il folletto salviano non deve essere tanto cattivo giacché al suo nome è collegata una pizza dagli ingredienti a sorpresa, ma dal sapore inconfondibilmente piccante.

 


della fontana di Annibale (pomodoro, mozzarella, salsiccia fresca, funghi)

Esiste ancora sul territorio salviano un’antica sorgente alla quale da sempre è stato attribuito il nome di “Fontana di Annibale”. Sembra che la denominazione derivi proprio dall'omonimo capo del Cartaginesi che nel periodo delle guerre Puniche ebbe come alleati contro Roma, anche i fieri Lucani che abitavano nei boschi delle nostre zone. Oggi i boschi, ridotti come dimensioni, non presentano più i pericoli di un tempo, ma offrono saporiti funghi che vengono adoperati per preparare gustose pizze aventi il caratteristico nome della “Fontana di Annibale”.

 


r' l' criatur (pomodoro, mozzarella, würstel, patatine)

La festa non è solo per “i grandi”, anzi deve essere un modo piacevole di passare del tempo in famiglia. La pizza r' l' criatur è nutriente, golosa e divertente: a prova di manine!



 


Le pizze fritte (palline di pasta fritta)

Semplici palline di pasta fritta con sugo di pomodoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le nostre birre

 

HB Original

Tipica bionda bavarese dall'aroma intenso e corposo, è uno dei simboli della città di Monaco. La sua particolare qualità e la sua immagine inconfondibile ne fanno un prodotto conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

Alc. 5,1%

Tipologia: Birra chiara

 

 


 

HB Munchen Weisse

Birra chiara ad alta fermentazione prodotta dalla Hofbräu Munchen fin dal 1602, quando il duca Massimiliano I le assegnò il monopolio della produzione di Weissbier per tutta la Baviera. Ricca di frumento, ha un vivace sapore fruttato. Colore opaco e schiuma densa e bianchissima.

Alc. 5,1%

Tipologia: Birra chiara

 


 

MENABREA LA 150° AMBRATA

Birra normale ambrata, Specialità, tipo Maerzen. Prodotta con malto, mais, luppolo e acqua. Birra di buon corpo nonostante il contenuto grado alcoolico. 

Alc. 5,00%

Tipologia: Ambrato con riflessi bronzei

 

 


 

Il Maß, il bicchiere da litro hb Oktoberfest

La birra ufficiale dell'Oktoberfest in formato da 1lt!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VISITE:

SPONSOR TECNICI:

SPONSOR:

MEDIA PARTNER: